Alunni di prima: I loro lavori e le loro scoperte.

Gli alunni delle classi prime studiando i cinque sensi scoprono le percezioni olfattive. Le erbe aromatiche hanno stimolato il loro olfatto con i profumi caratteristici di ogni essenza. Alcune già conosciute: l’origano, il prezzemolo, il pepe, la menta. Altre appena […]

TEST 2015

  TEST                

La chiave d’oro della scuola donata ai ragazzi delle classi prime medie, un braccialetto ai bambini delle classi prime elementari

Il tricolore al centro dell’auditorium, l’inno d’Italia cantato con la mano nel petto, il Regolamento della scuola, il Piano dell’Offerta formativa  consegnato ad ogni classe, sono stati questi i “segni” che hanno caratterizzato il primo giorno di scuola dei ragazzi  […]

La scuola, appena cominciata….è già finita

Il primo giorno di scuola in Sicilia viene salutato dal messaggio del Direttore Generale Maria Luisa Altomonte e dall’Assessore regionale Accursio Gallo. Belle parole di circostanza, alte dichiarazioni di intenzionalità forte: “la scuola rappresenta l’avvenire del Paese e della nostra […]

Coro Voci bianche 1 (Copia) (2)

Il Piccolo coro del Parini al Quirinale

In occasione  della cerimonia inaugurale dell’anno scolastico che si svolgerà a Roma nel cortile del Palazzo Quirinale alla presenza del Capo dello Stato e del Ministro all’Istruzione Francesco Profumo, venti bambini del piccolo coro di voci bianche  dell’Istituto “G. Parini” […]

 

Alunni di prima: I loro lavori e le loro scoperte.

Gli alunni delle classi prime studiando i cinque sensi scoprono le percezioni olfattive. Le erbe aromatiche hanno stimolato il loro olfatto con i profumi caratteristici di ogni essenza. Alcune già conosciute: l’origano, il prezzemolo, il pepe, la menta. Altre appena scoperteimage: l’alloro, il timo, il finocchietto, la salvia, il cardamomo, ect. . Tutto ciò lo hanno fatto con i genitori a casa e a scuola con i compagni di classe. Tra di loro si sono divertiti a confrontare i diversi odori e a cercare di riconoscere di quale essenza si trattasse. Da questa esperienza la proposta di realizzare un cartellone che sarà fatto al più presto.

TEST 2015

 

TEST

 

 

 

 

 

 

 

 

La chiave d’oro della scuola donata ai ragazzi delle classi prime medie, un braccialetto ai bambini delle classi prime elementari

Il tricolore al centro dell’auditorium, l’inno d’Italia cantato con la mano nel petto, il Regolamento della scuola, il Piano dell’Offerta formativa  consegnato ad ogni classe, sono stati questi i “segni” che hanno caratterizzato il primo giorno di scuola dei ragazzi  della prima media dell’Istituto Parini di cui due corsi a tempo prolungato.

Presenti numerosi genitori, il preside Giuseppe Adernò ha illustrato l’organizzazione del tempo scuola che prevede la refezione scolastica, autogestita e a carico delle famiglie,  le attività pomeridiane ed i corsi di potenziamento di inglese  (Cambridge)  spagnolo e francese; le attività musicali e del piccolo coro di voci bianche e tante  attività sportive.
Soddisfatti i genitori dei piccoli per l’originale accoglienza con uno spettacolo di animazione e di magia, con lo zucchero filato e la granita in sala mensa.
L’autonomia è il tema valoriale comune per l’intero anno scolastico  e tutte le iniziative ne esplicheranno i diversi aspetti tramite le discipline di studio ed alcuni  progetti specifici di apprendimento.
Ai nuovi iscritti alle classi prime della scuola media è stata consegnata  la simbolica chiave d’oro della scuola, con l’effige di Don Bosco, dono degli Alpini, ospiti a Catania alcuni anni fa ed un cartoncino azzurro con gli impegni dello studente per una corretta condotta. Per i 110 bambini delle quattro classi prime elementari tutte  a tempo pieno (30 ore con refezione scolastica) dopo la presentazione delle nuovi docenti è stato consegnato come vincolo di amicizia un braccialetto, dono dei bambini di una scuola della Colombia, adottata a distanza.
Sono questi, ha detto il preside, messaggi concreti di educazione e di responsabilità personali oltre che stimoli educativi verso i valori della solidarietà e della cittadinanza
Tra i progetti ministeriali che coinvolge l’Istituto nel corso dell’anno si attuerà il Piano di valutazione e di miglioramento e la didattica multimediale in due classi  di scuola media nelle quali tutti i cinquanta alunni sono dotati di minicomputer che agevolano il processo di apprendimento. Tutte le  aule di scuola media e di scuola primaria a tempo pieno sono dotate  di LIM, computer, e stampante.

La scuola, appena cominciata….è già finita

Il primo giorno di scuola in Sicilia viene salutato dal messaggio del Direttore Generale Maria Luisa Altomonte e dall’Assessore regionale Accursio Gallo.
Belle parole di circostanza, alte dichiarazioni di intenzionalità forte: “la scuola rappresenta l’avvenire del Paese e della nostra Regione, luogo ideale di speranze, aspirazioni, impegno…. Assicuro la partecipazione delle Istituzioni….. così si legge nel messaggio dell’assessore regionale.

Il Direttore Generale della Direzione regionale del MIUR  presenta invece  un’analisi della situazione della scuola siciliana, luci e ombre, eccellenze e criticità .  Esprime vivi apprezzamenti per il Personale e gli operatori scolastici,per l’intenso e proficuo lavoro professionale;   raccomanda agli studenti un impegno costante, e alle famiglie perche siano “meno giudicanti” nei confronti della scuola. L’invito alla collaborazione e a costruire “unità di intenti”  rende il messaggio della dott.ssa Altomonte un positivo stimolo per tutti gli operatori.
Sfogliando le pagine dei giornali ecco arrivano altre notizie: Il Ministro promette un tablet ad ogni docente e punta in alto sulle prospettive informatiche e tecnologiche della scuola italiana, i sindacati annunciano per il 14 settembre , primo giorno di scuola, lo sciopero e…” chi ben comincia……” ;  quasi che lo sciopero  riuscisse a risolvere tutti i problemi.
Le amministrazioni comunali  e provinciali risultano: “ritardatari ingiustificati”: mancano aule, banchi, arredi; a settembre ci si accorge che l’edificio è costruito con cemento depotenziato, che il plesso è inagibile, che il trasloco degli arredi non era stato previsto in delibera e poi si ricorre ai “tamponi sanitari”, operando un riciclo di arredi all’ultimo momento, annunciando spostamenti di plessi che richiedono mesi di lavoro per diventare efficaci  e così via…
A livello nazionale l’aria dello spreed , il caldo autunno   sotto la coltre della crisi economica e  sociale , le tensioni per il lavoro costituiscono la cornice di sfondo dell’attuale momento storico, mentre in Sicilia la campagna elettorale per le elezioni regionali con tanti volti nuovi e vecchi, con i soliti apparati organizzativi nelle stanze dei bottini  si avvia a pieno ritmo.
Ecco la nostra bella scuola dove i bambini arrivano con gli zaini nuovi, carichi di emozioni e di speranza, desiderosi di apprendere e di crescere bene  e, mentre dovrebbero trovare  positività, idee  e progetti didattici innovativi  a volte trovano docenti stanchi e privi dello smalto dell’entusiasmo e del desiderio di fare meglio, avvolti nella routine del quotidiano e nelle tradizionali preoccupazioni dell’orario, del giorno libero, delle ore buche, dei ponti per le festività.
I giorni del calendario scorrono uno dopo l’altro, ed ogni giorno è segnato da una linea che più o meno marcata  si colora di rosso e di blu come per le correzioni dei compiti di un tempo.
Il desiderio di una scuola bella, armonica, educativa, entusiasmante , resta sempre nel cuore di tanti e tantissimi docenti-educatori, ma non sempre si riesce ad incidere sul contesto, perché tale desiderio forte e sentito trovi pienezza di realizzazione.

Giuseppe Adernò

Il Piccolo coro del Parini al Quirinale

Coro Voci bianche 1 (Copia) (2)

In occasione  della cerimonia inaugurale dell’anno scolastico che si svolgerà a Roma nel cortile del Palazzo Quirinale alla presenza del Capo dello Stato e del Ministro all’Istruzione Francesco Profumo, venti bambini del piccolo coro di voci bianche  dell’Istituto “G. Parini” di Catania  parteciperanno al coro nazionale delle scuole per l’esecuzione dell’Inno di Mameli.

La manifestazione  “Tutti a scuola” che sarà trasmessa in diretta TV si svolgerà martedì 25 settembre alle ore 16,30.
La delegazione catanese, guidata dal preside Giuseppe Adernò, dalla maestra Maria Rosa Calì ed  alcuni genitori,  sarà ricevuta in Vaticano dal Segretario del Governatorato della Città del Vaticano, S.E. Mons Giuseppe Sciacca, sabato 22 settembre.
Altri componenti del piccolo coro “Vincenzo Bellini”,  voci bianche dell’Istituto Parini, diretti dal M° Daniela Giambra,   dopo la lodevole affermazione presso il Teatro antico di Taormina il 12 agosto, saranno impegnati al Teatro greco-romano di Catania  la sera del 23 settembre per il concerto dei “Carmina Burana”, nell’ambito del festival belliniano.

 

REGOLARE RIPRESA DELLE LEZIONI

RENOIR

Regolare Ripresa delle lezioni: si ritorna in classe
In seguito alle rassicuranti notizie giunte dall’ufficio stmapa del Comune di Catani, Venerdì 24 febbraio 2012 le lezioni si svolgeranno regolarmente in tutti e tre i plessi dell’Istituto Comprensivo “G.Parini”.

Si augura buon laoro a docenti e studenti.

Attività Settembre 2011

tutti-a-scuola-1024x807

Orario 9-12

GIOVEDI 1 Accoglienza nuovi docenti

RIUNIONE COLLEGIALE – –

Presentazione Piano dell’Offerta Formativa anno scolastico 2011-2012

Venerdì 2 Incontro Personale ATA e Responsabili dei Plessi RSU e Staff Presidenza

Lunedì 5 . Assemblea Sindacale

Martedì 6 SCIOPERO

Incontri Docenti Per settori ed ordini di scuola:

Lettura nuove indicazioni sulla valutazione e didattica per competenze

Idee e proposte per il Piano dell’Offerta Formativa

Rivisitazione e proposte Regolamento e organizzazione scolastica

Presentazione criteri e modalità per l’assegnazione delle FUNZIONI STRUMENTALI

I lavori plenari si svolgeranno nell’Auditorium “Nicholas Green” Le riunioni per settori e ordini scolastici

si svolgeranno nelle rispettive classi o zone Il corso Q si riunirà nella sala dei Professori

I Coordinatori dei Laboratori Tecnici, Sportivi Musicali, presenteranno entro il venerdì 9 settembre l’inventario e le proposte di sistemazione ed acquisto

I docenti di Musica si incontreranno per pianificare le attività dell’anno

I Docenti di Sostegno predispongono il piano di assegnazione degli alunni

I Consigli di classe svolgeranno il seguente o.d.g

  • Analisi della classe (bisogni e traguardi)
  • Regolamento di classe e comportamento
  • Progettazione Piano di lavoro comune
  • Panificazione attività – iniziative – viaggi di istruzione

Oltre il verbale di rito i Sigg. Coordinatori avranno cura di redigere una dettagliata relazione da consegnare al Preside al termine dei lavori

Mercoledì 7 Incontro docenti Scuola Primaria

Incontro docenti Scuola dell’Infanzia

Scuola SecondariaConsigli delle classi SECONDE

Giovedì 8 Scuola Secondaria – Consigli delle classi TERZE

Venerdì 9 Scuola Secondaria – Consigli delle classi PRIME

con la partecipazione dei docenti della scuola Primaria

Lunedì 11 Incontro Collegiale Docenti Scuola Secondaria di Primo grado

Martedì 12 COLLEGIO DOCENTI per l’approvazione del P.O.F

Funzioni Strumentali e dei progetti

I docenti della Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria dopo la riunione plenaria continueranno gli incontri nei rispettivi plessi per le attività di progettazione per moduli e per discipline e preparazione e allestimento delle aule nelle rispettive sedi.

Proposta di calendario inizio delle lezioni

Giovedì 15 settembre Alunni scuola dell’Infanzia

Classi Prime Scuola Primaria

Venerdì 16 settembre Alunni SCUOLA PRIMARIA

Classi Prime Scuole Secondaria

Lunedì 19 settembre Alunni SCUOLA SECONDARIA